sabato 28 marzo 2015

GARANZIA GIOVANI

Interessante conferenza stampa per presentare al pubblico il 44° Report del Programma Garanzia Giovani.

Garanzia Giovani
Garanzia Giovani

La Garanzia Giovani è una misura creata ad hoc dal Piano Europeo per combattere la disoccupazione giovanile nei paesi dove si riscontra un tasso di disoccupazione al di sopra del 25%.
Fanno parte del Piano tutti i Paesi membri dell'Unione europea e l'attenzione è centrata su alcune fasce di etá a rischio, diverse da paese a paese.
In Italia per esempio l'etá dei giovani interessati va dai 15 ai 29 anni.
I finanziamenti previsti saranno investiti in politiche attive di orientamento, istruzione, formazione e inserimento al lavoro, a sostegno dei giovani che non sono impegnati in un'attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico o formativo.
La Garanzia per i giovani è un'innovazione davvero importante nell'ambito delle politiche europee di sostegno alle politiche giovanili nazionali.


Sancisce infatti un principio di sostegno ai giovani, promuove la prevenzione dell’esclusione sociale, introduce un capitolo di spesa importante nel bilancio europeo.
La Garanzia in particolare prevede che l'Italia deve garantire ai giovani al di sotto dei 30 anni un'offerta qualitativamente valida di lavoro, o di proseguimento degli studi, o di apprendistato e tirocinio, entro 4 mesi dall'inizio della disoccupazione o dall'uscita dal sistema d'istruzione formale, sulla base delle attitudini e del background formativo e professionale del soggetto richiedente.

Ovviamente i Programmi, le iniziative, i servizi informativi dovranno tenere conto della distanza dal mercato del lavoro e della serie di variabili, territoriali, demografiche, familiari e individuali che rendono unico ciascun giovane.
Tutti i soggetti interessati dovranno registrarsi presso il portale dell'iniziativa GaranziaGiovani.Gov.It, selezionando una o più Regioni (o Provincia Autonoma) dove si preferisce usufruire di una delle opportunità previste dal Programma. La Regione può essere anche diversa da quella in cui si ha il domicilio.

Una volta registrato l'utente riceverá aiuto per la definizione di percorsi finalizzati all'inserimento lavorativo, esperienze di tirocinio, servizio civile, formazione professionalizzante e accompagnamento all’avvio di iniziative per l'imprenditoria giovanile e di lavoro autonomo.
Il database dei registrati sará disponibile per tutti i centri per l'impiego e le agenzie autorizzate.

In tutti i casi è stato previsto una sorta di orientamento al lavoro nell'ultima classe della scuola media inferiore e nel corso della scuola media superiore; l’alternanza scuola-lavoro per le ultime due classi della scuola media superiore; incentivi per le università che stipulano accordi con le imprese per svolgere tirocini curriculari universitari, che favoriscano l’alternanza università-lavoro.

Molto interessanti anche le Srl Giovani e le Start up Innovative di cui parleremo in altri post.